Ultima modifica: 28 Settembre 2020

Aggiornamento protocollo gestione casi o sospetti Covid

Aggiornamento del 24 settembre 2020

A – SINTOMATOLOGIE CHE FANNO SCATTARE IL PRESENTE PROTOCOLLO

  • Temperatura superiore a 37,5 gradi
  • Sintomi respiratori (tosse, mal di gola, raffreddore)
  • Forte mal di testa
  • Dissenteria
  • Congiuntivite
  • Anosmia (perdita dell’olfatto)
  • Ageusia (perdita del gusto)
  • Dolori muscolari
  • Dispnea (difficoltà respiratorie, affanno)

 

1 – In caso di sintomatologia di uno studente che può essere connessa a COVID-19

  1. IL DOCENTE che viene a conoscenza di un alunno sintomatico:
    1. avvisa tempestivamente il collaboratore scolastico che accompagna lo studente fuori dall’aula;
  1. IL COLLABORATORE SCOLASTICO:
    1. misura la temperatura dell’alunno;
    2. fa accomodare l’alunno nella stanza Covid dedicata;
    3. fa indossare una mascherina chirurgica all’alunno se ha un’età superiore ai 6 anni e se la tollera;
    4. fa rispettare, in assenza di mascherina, l’etichetta respiratoria (tossire e starnutire direttamente su di un fazzoletto di carta o nella piega del gomito). Questi fazzoletti dovranno essere riposti dallo stesso alunno, se possibile, dentro un sacchetto chiuso.
    5. procede alla rilevazione della temperatura corporea mediante l’uso del termometro che non prevede il contatto;
    6. telefona (o fa telefonare) immediatamente ai genitori/tutori legali/persone delegate per il ritiro dello studente;
    7. compila il registro Covid di plesso;
    8. contatta la segreteria fornendo le informazioni necessarie per la compilazione del registro di Istituto;
    9. non lascia solo lo studente, mantenendo il distanziamento fisico di almeno un metro e indossando la mascherina chirurgica fino a quando l’alunno non sarà affidato a un genitore/tutore legale;
    10. attende l’arrivo del genitore e lo invita a rivolgersi al pediatra consegnandogli il MODULO 2 (aggiornato al 23 settembre 2020), sul quale la scuola deve aver preventivamente apposto il proprio timbro di riconoscimento, per poter eventualmente permettere l’accesso ai punti tampone dedicati alla scuola.

https://www.ats-brescia.it/documents/3432658/50462876/MODULO+2.pdf/b0001549-9de3-9b77-4c83-ca72e9b482d0

  1. pulisce e disinfetta le superfici della stanza dopo che l’alunno sintomatico è tornato a casa;
  2. fa arieggiare l’ambiente.

Dovrà essere dotato di mascherina chirurgica chiunque entri in contatto con il caso sospetto, compresi i genitori o i tutori legali che si recano in Istituto per condurlo presso la propria abitazione.

  1. I GENITORI devono contattare il pediatra o il medico di medicina generale per la valutazione clinica del caso e, in raccordo con lui, accompagnarlo al punto tampone portando con sé il Modulo 2 consegnatogli dalla scuola.

Per l’ubicazione dei punti tampone:

https://www.ats-brescia.it/identificazione-tempestiva-dei-casi-di-covid-19-a-scuola

  1. IL PEDIATRA, in caso di sospetto COVID-19, comunica ai genitori il da farsi e si tiene in contatto con l’ATS; negli altri casi darà le normali indicazioni per la guarigione dello studente.
  2. IL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DELL’ATS:
    1. provvede all’esecuzione del test diagnostico;
    2. si attiva per l’approfondimento dell’indagine epidemiologica e le procedure conseguenti.

In caso di diagnosi di patologia diversa da COVID-19 (tampone negativo), il soggetto rimarrà a casa fino a guarigione clinica seguendo le indicazioni del pediatra.

Se il test è positivo, si notifica il caso e si avvia la ricerca dei contatti e le azioni di sanificazione straordinaria della struttura scolastica nella sua parte interessata. Per il rientro in comunità bisognerà attendere la guarigione clinica (cioè la totale assenza di sintomi). La conferma di avvenuta guarigione prevede l’effettuazione di due tamponi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro. Se entrambi i tamponi risulteranno negativi la persona potrà definirsi guarita, altrimenti proseguirà l’isolamento. Il referente scolastico COVID-19 deve fornire al Dipartimento di prevenzione l’elenco dei compagni di classe nonché degli insegnanti del caso confermato che sono stati a contatto nelle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi. I contatti stretti individuati dal Dipartimento di Prevenzione con le consuete attività di contact tracing saranno posti in quarantena per 14 giorni dalla data dell’ultimo contatto con il caso confermato. Il DdP deciderà la strategia più adatta circa eventuali screening al personale scolastico e agli alunni.

La famiglia avverte comunque la scuola affinché possa mettere in campo le azioni didattiche e di sicurezza opportune.

 

IL RITORNO A SCUOLA

Al rientro a scuola (per qualsiasi tipo di assenza) i genitori degli studenti dovranno giustificare tramite la funzione Libretto Web Spaggiari del registro elettronico (per chi avesse difficoltà veda il tutorial https://youtu.be/1jbvf2czYGg ).

La motivazione deve essere descritta in modo esplicito, pur nel rispetto del diritto alla riservatezza, usando le seguenti formule:

  • Motivi personali non legati all’emergenza Covid;
  • Motivi di salute non legati all’emergenza Covid;
  • Motivi legati all’emergenza Covid.

In tutte le giustificazioni, pertanto, bisognerà sempre scrivere se l’assenza è legata o meno all’emergenza epidemiologica. Si ricorda che non è possibile la presenza a scuola se lo studente ha febbre o sintomi influenzali che possono far sospettare il Covid19. Si ricorda infine che è penalmente perseguibile il genitore che manda a scuola il proprio figlio in caso di isolamento fiduciario / quarantena.

Si raccomanda ai genitori la puntualità nella giustificazione di ogni tipo di assenza. Si ricorda che:

  • gli studenti che arrivano in ritardo saranno accompagnati in classe dal personale ATA. L’insegnante segna il ritardo sul registro elettronico. I genitori dovranno giustificare il ritardo entro il giorno successivo;
  • gli studenti assenti che rientrano senza giustifica entreranno in classe previa misurazione della temperatura e i genitori saranno sollecitati a giustificare l’assenza al più presto tramite registro elettronico. Il personale ATA provvederà a telefonare ai genitori. Qualora la giustifica non dovesse arrivare entro il termine delle lezioni l’insegnante dell’ultima ora provvede a notificarlo su Registro Spaggiari;
  • gli studenti allontanati da scuola per sospetto Covid, se rientrano a scuola senza giustifica, saranno trattenuti dal personale ATA in un’aula separata. Verranno contattati i genitori perché provvedano immediatamente alla giustifica tramite Libretto Web Spaggiari (motivi di salute non legati all’emergenza Covid). In mancanza della giustifica del genitore che attesta la negatività al Covid-19 non potranno rientrare in classe;
  • gli studenti che sono risultati positivi al Covid / contatti stretti in isolamento-quarantena potranno rientrare a scuola solo a seguito del certificato di riammissione in comunità ad opera del pediatra o del medico di base.

2 – Alunno convivente di un caso

Qualora un alunno fosse convivente di un caso, esso, su valutazione del Dipartimento di Prevenzione, sarà considerato contatto stretto e posto in quarantena. Eventuali suoi contatti stretti (esempio compagni di classe dell’alunno in quarantena), non necessitano di quarantena, a meno di successive valutazioni del DdP in seguito a positività di eventuali test diagnostici sul contatto stretto convivente di un caso.

3 – Alunno contatto stretto di un contatto stretto di un caso

Qualora un alunno risultasse contatto stretto di un contatto stretto (ovvero nessun contatto diretto con il caso), non vi è alcuna precauzione da prendere a meno che il contatto stretto del caso non risulti successivamente positivo ad eventuali test diagnostici disposti dal DdP e che quest’ultimo abbia accertato una possibile esposizione.

Si coglie infine l’occasione per ricordare che è costantemente aggiornata la sezione FAQ del sito di ATS BRESCIA https://www.ats-brescia.it/faq dove possono essere reperite informazioni e procedure utili per affrontare le diverse circostanze.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Emanuele d’Adamo




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi