Ultima modifica: 8 Marzo 2020

Lettera del Dirigente Scolastico

Travagliato, 8 marzo 2020

Cari studenti, cari docenti e care famiglie,

è inutile negarlo. La situazione è grave. I numeri dei malati e dei contagiati aumenta di ora in ora. Stamattina, inoltre, è uscito il nuovo DPCM del Governo con le nuove misure per la prevenzione del coronavirus e le disposizioni, per tutta la Lombardia. Sono davvero straordinarie. Oltre alla sospensione delle lezioni e chiusura e/o limitazione di tante altre attività, addirittura l’art.1 comma A dispone di evitare ogni spostamento delle persone fisiche, salvo che per comprovate esigenze lavorative, motivate situazioni di necessità, nonché per motivi di salute.

Non è questo però il momento di farsi prendere dal panico, ma è invece il momento della responsabilità. Seguiamo le disposizioni che le autorità competenti ci forniscono, facciamo i sacrifici che ci chiedono e siamo fiduciosi che questa battaglia contro il coronavirus la vinceremo, tutti insieme.

In questi giorni sono vicino innanzitutto a tutti gli studenti. Vi assicuro che sicuramente supereremo questo momento difficile. Non preoccupatevi, state sereni e continuate a studiare con gli strumenti della didattica a distanza. Approfittate del maggior tempo libero per coltivare i vostri hobby, per trovarne di nuovi e, soprattutto, approfittate di questi giorni per godervi la compagnia delle vostre famiglie. Ricordo che la didattica prosegue. I vostri insegnanti vi stanno assegnando compiti e pagine da studiare, cercando di guidarvi per non disperdere quanto fatto finora. Rammento che i compiti e le esercitazioni possono essere valutati. Molti di voi stanno seguendo le indicazioni dei docenti, qualcuno invece sembra irreperibile e sembra stia vivendo questo momento come una vacanza. Nei prossimi giorni i docenti telefoneranno alle vostre famiglie perché noi ce la stiamo mettendo tutta e chiediamo altrettanto anche da parte vostra.

In queste ore concitate il mio pensiero non può che andare a tutti i nostri medici, ai volontari e agli operatori sanitari impegnati in prima linea in un silenzioso, umile e prezioso lavoro, senza soluzione di continuità, nelle corsie, nei reparti e nei pronto soccorso dei nostri ospedali. Siete davvero degli eroi!!!

Un abbraccio anche ai malati e alle loro famiglie. E’ un virus invisibile dal quale si guarisce, ma posso solo immaginare le ansie e le preoccupazioni di tanti che stanno soffrendo. Vi siamo tutti vicini. Non si tratta più di casi sentiti solo dai media. Il virus si è mosso e si è avvicinato sempre di più fino a mietere casi anche nella nostra provincia, nei comuni vicini, per arrivare, in alcuni casi, a raggiungere gli amici, i colleghi, i parenti e le persone care. Abbiate fiducia e coraggio: i numeri e la scienza ci dicono che dobbiamo e possiamo essere positivi.

Un pensiero va anche alle famiglie. Capisco le situazioni di disagio che state vivendo e gli sforzi che state facendo per stare vicino ai vostri figli. Sono consapevole anche delle preoccupazioni per le non irrilevanti conseguenze economiche dovute all’oggettiva situazione di emergenza e per l’orizzonte di serenità che al momento non appare né scrutabile né prevedibile. E’ un grande sacrificio che vi si chiede e non è per nulla facile. Cercate di fare il possibile e siate fiduciosi. La storia ci insegna che da questi momenti ne siamo sempre usciti rafforzati.

Anche il mondo della scuola ovviamente è stato profondamente sconvolto e coinvolto, ma sta provando, nonostante tutto, a  garantire il diritto all’istruzione dei ragazzi. I nostri insegnanti, con dedizione, continuano a sostenere, con l’ausilio degli strumenti tecnologici,  i giovani nel loro percorso di crescita umana e culturale. Certo che, senza il fondamentale approccio della presenza in aula, tutto è più difficile. I rapporti umani e diretti sono fondamentali nei processi educativi, ma stiamo sperimentando soluzioni nuove e stiamo provando a ottimizzare l’apprendimento con strumenti nuovi. Oltre al registro elettronico, imprescindibile strumento di comunicazione tra scuola e famiglie, abbiamo attivato da qualche mese le G-SUITE for education e in questa fase stiamo implementando le classi virtuali e le risorse digitali. Chiedo ai docenti, inoltre, di provare a cimentarsi anche con brevi video, perché per i ragazzi è importante sentire e vedere che siete davvero presenti e vicini.

Un abbraccio anche al personale ATA, collaboratori scolastici e segretari, ammirevoli per dedizione. Anche in questi giorni siete sempre presenti a scuola per preparare al meglio il ritorno alla normalità e vi ringrazio. A domani…

Alcuni genitori chiedono: fino a quando durerà questa situazione? cosa sarà degli esami per gli studenti di terza media? e le prove Invalsi? allungheranno l’anno scolastico?

In questi momenti non ho risposte da darvi. Guardo con fiducia al futuro e credo nelle istituzioni. Pertanto sono sicuro che troveranno soluzioni di buon senso per la tutela di tutti. Il mio consiglio, pertanto, è quello di non allarmarsi.

E’ un momento di crisi (dal greco krísis ‘scelta, decisione’). La storia ci insegna che crisi significa anche “opportunità”. E’ questa più che mai l’opportunità per riflettere sul nostro futuro, per ripensare i nostri rapporti, consolidare il senso di solidarietà e dare una sterzata alla nostra attuale società che a volte sembra aver perduto i valori fondanti per inseguire l’effimero. Può essere davvero questa l’occasione del cambiamento. Per la scuola, per l’Italia e l’Europa tutta.

Infine, ricordando che oggi è l’8 marzo, auguri a tutte le donne, insegnanti, mamme, lavoratrici e studentesse, che, con grande impegno e dedizione, contribuiscono ogni giorno al progresso economico, sociale e umano del nostro paese. Auguri di cuore!!!

 

Il Dirigente Scolastico

Prof. Emanuele d’Adamo

 




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi